Una necessaria premessa metodologica

Capire a quale Tipo apparteniamo non è semplice, anche perché nessuno ci ha abituato a comprendere i nostri punti di forza, le nostre debolezze, il vertice osservativo da cui guardiamo alla vita. Tuttavia in rete possiamo trovare molti test e questionari che possono aiutarci a comprendere. Molti sono inoltre gli autori che, a livello internazionale, si occupano di Enneagramma.

In questa articolo voglio presentarti la descrizione proposta da Helen Palmer, una delle maggiori esperte a livello mondiale. Nel suo testo “L’Enneagramma. La geometria dell’anima che vi rivela il vostro carattere”, è possibile trovare una breve descrizione delle caratteristiche fondamentali dei Tipi, che puoi leggere qui di seguito.

E’ fondamentale ricordare che ognuno di noi è unico ed irripetibile, tuttavia ognuno di noi condivide con gli altri alcune caratteristiche psicologiche che possono essere raggruppate in categorie coerenti e significative e che possono fornire indicazioni utili circa il Tipo di appartenenza. Resti però chiaro il fatto che ognuno di noi è molto più complesso di qualsiasi test o questionario; inoltre, sarà molto difficile identificarsi solo ed unicamente in un Tipo perché in noi risuonano normalmente aspetti che appartengono anche ad altre tipologie. Tuttavia, comprendere le proprie dinamiche fondamentali può rivelarsi estremamente utile se decidiamo di intraprendere un percorso di crescita e consapevolezza.

Dopo aver letto le tipologie secondo Helen Palmer e aver individuato i Tipi con cui ti identifichi maggiormente, ti invito a contattarmi per ricevere il test sulle tipologie  e ad inviarmi le tue risposte. Ti risponderò con la mia interpretazione gratuita del test.

Buon lavoro!

Caratteristiche fondamentali dei Tipi

1. Il Perfezionista.  Critico nei confronti di se stesso e degli altri. E’ convinto che ci sia un solo modo giusto. Si sente moralmente superiore. Tende a procrastinare per paura di sbagliare. Usa molto il “si dovrebbe” e il “si deve”. I tipi UNO evoluti hanno un acuto spirito critico e sono dei modelli sul piano etico.

2. L’Altruista.  Cerca affetto e approvazione. Vuole essere amato e apprezzato diventando indispensabile per gli altri. Si è votato a soddisfare i bisogni degli altri. Tende a manipolare le persone. Ha molti tipi di personalità e ne mostra uno diverso a ogni amico. E’ un seduttore che non molla. I tipi DUE evoluti sono veramente altruisti e di sostegno per il prossimo.


3. L’Organizzatore.  Cerca di essere amato per le sue capacità e realizzazioni. E’ competitivo. E’ ossessionato dalla preoccupazione di risultare vincitore e vive in uno stato di perenne confronto. E’ un campione nell’apparire. Ha una personalità particolarmente vivace e reattiva. Confonde il vero io col ruolo professionale
in cui si identifica. A volte si mostra più produttivo di quanto non sia in realtà.
I tipi TRE evoluti possono essere formidabili trascinatori, buoni organizzatori, promotori competenti e leader di squadre vincenti.

 

4. Il Genio che tende ad incupirsi. 
E’ attirato dall’irraggiungibile: l’ideale non è mai alla portata di mano. Tragico, triste, creativo, sensibile; la sua attenzione è focalizzata sull’amato assente, sulla perdita di un amico.
I tipi QUATTRO evoluti hanno uno stile di vita creativo e sono in grado di aiutare gli altri a liberarsi del proprio dolore. Votati a un’ideale di bellezza e a una vita appassionata: la nascita, il sesso, le cose eccitanti, la morte, ecc.

 

5. L ‘Osservatore.  Si mantiene a una certa distanza emotiva dagli altri. Difende la sua intimità, non si lascia coinvolgere. “Fare a meno di…” è una sua difesa contro il coinvolgimento. Si sente svuotato dal coinvolgimento e dalle richieste degli altri. Suddivide gli obblighi in settori; mantiene un atteggiamento di distacco
nei confronti della gente, dei sentimenti e delle cose. I Tipi CINQUE evoluti possono essere eccellenti decisionisti, studiosi ben assestati nella loro torre d’avorio o asceti che vivono in semplicità. 

6. Il Collaboratore fidato.  Timoroso, coscienzioso, tormentato dal dubbio. Portato a rimandare (il pensiero prende il posto dell’azione), ha paura di agire perché esporsi può portare ad essere attaccati. Si identifica con le cause dei deboli, per nulla autoritario, sacrifica se stesso ed è fedele alla causa. Il SEI fobico vacilla, si sente perseguitato e si arrende se messo alle strette. Il SEI controfobico si sente perennemente messo alle strette e allora affronta colui che incute terrore aggredendolo. I SEI evoluti possono essere ottimi compagni di squadra, soldati leali e buoni amici. Lavorano per una causa con lo zelo con cui gli altri lavorano per l’interesse personale.

7. L’Incorreggibile ottimista.  Peter Pan, l’eterno fanciullo (puer aeternus). Dilettante, amante incostante, degustatore superficiale, avventuroso, ha un approccio da appassionato intenditore nei confronti della vita. Ha paura di impegnarsi, vuole mantenere aperte diverse possibilità ed essere sempre di buon umore. Generalmente è felice, la sua compagnia è stimolante, ha l’abitudine di iniziare tante cose senza mai portarle a termine. I tipi SETTE evoluti fanno ottime sintesi, sono buoni teorici, e tipi illuminati.

8. Il boss.  Protettivo all’eccesso, prende le difese di sé e degli amici; è combattivo, prende il comando, ama la rissa. Deve dominare. Manifesta apertamente rabbia e aggressività; ha un profondo rispetto per gli avversari che resistono e combattono. Cerca il contatto attraverso il sesso e i confronti faccia a faccia. Ha uno stile di vita improntato all’eccesso: troppo, troppo tardi la notte, troppo rumoroso. I tipi OTTO evoluti sono eccellenti leader, specialmente nel ruolo di antagonisti. Possono difendere con forza altre persone; vogliono rendere la vita sicura ai loro amici.

9.  Il Pacifico.  Terribilmente ambivalente; considera tutti i punti di vista; sostituisce i propri desideri con quelli degli altri e gli obiettivi reali con attività di secondaria importanza. Tende a stordirsi col cibo, la TV e il bere. Conosce i bisogni degli altri meglio dei suoi; tende a prendere tempo tra un’azione e l’altra,
non essendo sicuro se vuole essere qui o no, se vuol far parte della squadra o no. E’ un tipo simpatico; la rabbia viene fuori solo indirettamente.
I tipi NOVE evoluti sono eccellenti pacieri, consiglieri, intermediari e ottengono ottimi risultati, quando si prefiggono uno scopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *